Usiamo i Cookie.

ALI
Associazione Liberi Incisori
"I Quaderni dell'ALI n°4"
Pubblicazione n. 24
 
"ANDREA EMILIANI - scritti sull'incisione ed altro"
a cura di Marco Fiori e Marzio Dall'Acqua
 
Pagine 136, Giugno 2018 - 600 copie
ISBN 9788894250435
quaderno n 4
 
Una raccolta degli scritti di Andrea Emiliani dedicati all'incisione originale e ad alcuni artisti antichi, moderni e contemporanei.
Dal Barocci a Morandi, una carrellata su alcuni "peintre- graveur" e sui maggiori storici, criti ed editori della seconda metà del Novecento.
 
 
"Andrea Emiliani è nato a Forlì nel 1931. Storico dell’arte e amministratore culturale (Soprintendente per i Beni Artistici e Storici di Bologna, Ferrara, Forlì e Ravenna e Direttore della Pinacoteca Nazionale di Bologna). Ha fondato l’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna (1974). Dal 1970 al 1986 ha tenuto un insegnamento ufficiale di Museografia e Storia dell’arte nell’Università di Bologna. Ha contratti con la Sapienza di Roma, il Politecnico di Torino, la Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Ha condotto lezioni e conferenze nelle Università di Venezia, Macerata, Firenze, Milano, Torino. Ha partecipato a congressi presso l’Auditorium del Museo del Louvre a Parigi. Ha tenuto seminari presso la Scuola Superiore di Pisa e al Collège de France di Parigi. Ha collaborato alla riorganizzazione della Pinacoteca Nazionale di Bologna (dal 1955 ad oggi), della Pinacoteca Nazionale di Ferrara (1969-1992), del Palazzo Milzetti Bolognesi di Faenza (dal 1974) e della Pinacoteca Civica di Forlì; ha elaborato il piano organico di riqualificazione del Museo di Santa Giulia e di San Salvatore a Brescia. Incaricato (stabilizzato) di insegnamento di Fenomenologia degli Stili, di Storia delle Arti e Museologia nell’Università di Bologna (1970-1986); Docente incaricato presso l’Istituto statale d’arte per la Ceramica di Faenza (1962-65); Presidente dell’Istituto Superiore di Industrie Artistiche di Faenza.
Presiede l’Accademia Clementina di Bologna; è membro delle Accademie Raffaello di Urbino, Torricelli di Faenza, e Accademia Nazionale di San Luca a Roma. Ha avuto il premio per la critica d’arte del Ministero per i Beni e le Attività culturali assegnato dall’Accademia dei Lincei nel 1992 e quello della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 1988.
È Accademico dei Lincei. È organizzatore e curatore di numerose mostre internazionali sull’arte bolognese. È autore di importanti pubblicazioni (Barocci 1975, Carracci, 1956, 1983, 1992, Reni 1954, 1988, e Simone da Pesaro, 1957, 1992) nonché del Catalogo della Pinacoteca Nazionale di Bologna, 1967, di quello dedicato ai Materiali dell’Istituto delle Scienze, 1979, dei volumi: Una Politica dei Beni culturali,1974, Dal Museo al territorio,1972, Bandi Leggi Norme degli Stati preunitari italiani 1581-1860. Fa parte della Commissione di studio del Museo di Palazzo Madama a Torino e dell’Accademia Carrara di Bergamo (1996)."
 
 __________________________________________________________